Uscirà il 5 dicembre, in occasione della fiera della piccola e media editoria, Più Libri Più Liberi (a Roma dal 5 al 9 dicembre, Stand A27 Funambolo edizioni), il romanzo di Michele Maria CamassaUna storia all’italiana“.

Il libro racconta la storia di Aitano, un ex operaio dell’Ilva di Taranto e della sua famiglia. Tutto ruota attorno al protagonista e alla città di Taranto, uno spazio geograficamente tanto piccolo quanto infinito nell’immaginario del lettore. La storia di Aitano è la stessa di centinaia di operai della più grande industria siderurgica del Sud d’Italia, balzata alle cronache nazionali spesso – troppo in realtà- in negativo. Aitano, durante gli anni di lavoro, ha intuito quanto fosse pericoloso lavorare negli altoforni, a stretto contatto con le volatili fibre di amianto e per questo, a modo suo, ha cercato di reinventare la sua vita e il futuro della sua famiglia. Come? In un modo del tutto originale e bizzarro!

Per maggiori informazioni sul libro e per acquistarlo, clicca al seguente link: https://www.funamboloedizioni.net/prodotto/una-storia-allitaliana/

Conosciamo meglio l’autore: Michele Maria Camassa è nato a Latiano, piccolo paese nel brindisino. Penultimo di una lunga generazione di attori di teatro, si dedica alla scrittura teatrale e cinematografica. Regista di documentari, di corto e lungometraggi, produce spettacoli secondo la tradizione partenopea sancarliniana e classica. È inoltre biologo che opera nel campo sanitario e dirige un Istituto museale di ricerca bio-speleologica.

Il libro è disponibile dal 5 dicembre in tutte le migliori librerie d’italia, su Amazon, IBS e sul sito www.funamboloedizioni.com

 

Una storia allitaliana, prima di copertina